Prima pagina

Rcs, ai soci dividendi per 15 milioni, mentre chiede soldi allo Stato e all’Inpgi

L’annuncio mentre al Corriere della Sera veniva chiusa la trattativa per 50 prepensionamenti. Comunicato del cdr sul giornale: in questo momento gli utili vanno reinvestiti in azienda.

Coronavirus, il New York Times mostra dal vivo il “distanziamento sociale”

Quando la grafica sostiene il testo. Giornalismo visivo sulla carta stampata. Ecco perché stare lontano dagli altri. In Argentina tutti i quotidiani con la stessa prima pagina: “Lo frenamos entre todos”.

Coronavirus, il Guardian lo affronta con “fortitude”. E ascoltando molto i lettori

di MICHELE CONCINA Editoriale della direttrice Katharine Viner. Competenza e conoscenza. Niente spazio alle cospirazioni. Attenzione a senzatetto e precari. “E non trascureremo il cambiamento climatico”.

Le opinioni

Coronavirus, un grande insegnamento: mai più applausi ai giornalisti

(V.R.) Basta applausi durante le trasmissioni giornalistiche televisive: ecco uno dei tanti insegnamenti che l’epidemia ci sta consegnando. Meno importante, ma potrebbe servire. Tutti i talk show, i dibattiti, i programmi guidati dai vari Floris, Lerner, Giletti, Del Debbio, Porro, in questi giorni hanno dovuto fare a meno del pubblico e dunque degli applausi.

Se arriva la pubblicità anche la scienziata si deve bloccare? No, grazie

Pubblicità che interrompe un’intervista, no grazie, inaccettabile. Poiché è ormai un’abitudine gli esempi potrebbero essere molti. Uno a caso: il 10 marzo, durante il martedì della “7”, pochi minuti dopo le 23 Giovanni Floris fa una domanda a Ilaria Capua, collegata via Skype dagli Usa. Solo 6-7 parole e mentre la scienziata si indigna per le fughe notturne da Milano verso il Sud, il giornalista interrompe.

Notizie brevi

Microscopio

“Vita” compie 25 anni, ha cercato di non raccontare mai favole

di RICCARDO BONACINA Ben 25 anni fa, quando fondammo Vita, il sogno, come scrivemmo sul numero zero nell’ottobre 1994, era quello di «un giornale capace di muovere le cose, di cambiarle, se possibile, capace di raccontare la vita intera capendone i problemi e proponendo risposte».

Il Papa ai giornalisti cattolici: attenzione agli interessi degli editori

"Una persona muore assiderata per strada e non fa notizia. La Borsa ribassa di 2 punti, tutte le agenzie ne parlano".