Concita De Gregorio e Selvaggia Lucarelli si chiedono perché tante belle ragazze nelle trasmissioni sportive: "Frutto di una cultura molesta, che andrebbe punita con un daspo". Natalia Aspesi: più spazio che ai morti sul lavoro, bisognava occuparsi di loro.
Nuovi ingressi, spostamenti, promozioni per bilanciare i 20 prepensionamenti. Precari storici, ma anche una nuova entrata: Simonetta Sciandivasci alla Cultura. "Comunicazioni tardive in violazione del contratto". Nella rappresentanza sindacale dimissioni numero due.
di ROBERTO SEGHETTI Manca un mese all'approvazione del passaggio dell'Inpgi in ambito pubblico. Le proposte contrarie di Movimento 5 Stelle, Italia Viva, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Poche probabilità di fermare la nuova norma. Le questioni Inpgi 2 e pubblicisti.
E' stato eletto con 34 voti (22 sono andati al presidente uscente Carlo Verna, uscito da Controcorrente, che aveva contribuito alla sua nomina). La stessa componente gestisce tutti gli enti della categoria. Scambio fra Guido D'Ubaldo e la ex presidente del Lazio.
Controlli in tutte le sedi, da Palermo a Bologna a Torino. Colloqui con i collaboratori e con i dipendenti. Contratti co.co.co utilizzati per prestazioni da redattore con 1000 articoli o video l'anno? Il lavoro dovrebbe essere concluso entro sei mesi, con la consegna dei verbali all'Azienda.
Toccata due volte mentre era in diretta all'uscita dallo stadio dopo Empoli-Fiorentina. Dalla sede di Toscana Tv, il conduttore: "Non te la prendere". "Non crocifiggetelo, non ha capito, ha sottovalutato. Per me è come un babbo". In attesa di prendere la tessera da pubblicista.
Il nuovo amministratore delegato in commissione di vigilanza. A fine febbraio un nuovo programma di Piero Angela, "Prepararsi al futuro", per alfabetizzare chi è rimasto indietro per motivi economici, territoriali e anagrafici. Lo share non è l'unico indicatore valido.
(A.F.) La ricerca di Vox con quattro università. Attacchi personali, basati su presunta incompetenza e inadeguatezza. Tra le più insultate Meloni, Mannoia, Ferragni. Colpiti anche islamici, disabili, ebrei e omosessuali. Diversi comportamenti a seconda delle Regioni.
di ALBERTO FERRIGOLO Il docente di Sociologia della comunicazione: meno scuole, meno elitarie e indipendenti dagli organi della professione. "Contributi pubblici per tecnologie, carta, poste". "Accesso aperto a tutti i comunicatori". Con il Covid passi indietro della disintermediazione.
Lettera su Facebook di Samuele Bertolini, precario storico del quotidiano livornese. "Ho sentito montare mese dopo mese rassegnazione e depressione". La domanda accettata alle Poste. Un ex collega: cinismo e spregiudicatezza hanno ridotto in polvere l'attenzione per i non garantiti.

Volete che Professionereporter.eu continui a raccontarvi dove va il giornalismo? Donate 5-10-20 euro al mese o 50-100 euro l’anno. O quello che preferite. Entrerete nella nostra comunità.

Scopri come >>