Rapina alle Poste a Ponte Galeria, coniugi senza vita alla Cecchignola, ritrovati dopo dieci giorni. Notizie non comunicate, ma pubblicate a molte ore di distanza da Leggo. Il rapporto con i cittadini e con le fonti e il mattinale deciso a tavolino. I grandi quotidiani riprendono.
(V.R.) La corrispondente Rai non può rientrare e copre le notizie dal Paese da Roma nelle trasmissioni d'informazione. Spiega: "Il tracciamento sistematico e asfissiante ha consentito di stroncare il virus". Nessuna privacy. Trafila impressionante di tamponi e quarantene.
di LUCIANA BORSATTI I reporter perdono la vita in guerre e conflitti sociali, per aver scoperto criminali o politici corrotti. Senza responsabili finora anche il caso del fotografo Andy Rocchelli, vittima degli scontri nel Donbass. Le richieste di Ossigeno per l'informazione.
Entrò nel Gruppo Espresso 37 anni fa. "Era un club più che un'azienda". "Continuerete -scrive nella lettera di saluto- a navigare in un mare in burrasca. Ma ne uscirete, come sempre. L'armatore ha fatto una difficile scommessa". Figlio di un grande direttore del Corriere.
di PAOLO BROGI Come erano i servizi con Proto, per il Corriere della Sera. Un "fratino" nel bauletto dello scooter. Gli scatti rubati al deposito delle Br. Strada sbarrata ai Cavalieri di Malta e chiamata alle 4 per una bomba. Orgoglio e passione di colleghe e colleghi.
Utenti unici record domenica 29 novembre. Molta attenzione per le anticipazioni delle due giornaliste sui decreti della Presidenza del Consiglio sul Coronavirus. Sono entrambe a via Solferino dal 2000. Attacco al primato online del giornale fondato da Eugenio Scalfari.
Risposta al documento consegnato alle redazioni dal direttore editoriale. Perplessità sull'annacquamento delle identità delle testate, sulla flessibilità del lavoro, sull'affiancamento dei venditori. Preoccupazione per il declino dei numeri "che ci allontana dalla concorrenza".
Molinari consegna ai giornalisti 5 pagine su "Valori e missione di Gedi". "Distanza critica" dai fatti, novità rispetto al giornalismo schierato del fondatore Scalfari. Flessibilità e meritocrazia. "Scatti di anzianità da rivedere". Bilancio in rosso da risollevare con abbonamenti digitali.
I privati resistono, per i pubblici l'esecutivo vuole aspettare la firma del contratto della Pubblica amministrazione. Chiesti nuovo contributo di solidarietà, sistema contributivo retroattivo e tagli ai costi dell'Istituto. Un emendamento per concedere sgravi e fiscalizzazioni.
di FABRIZIO PALADINI Il campione, a sorpresa, accettò volentieri di pubblicare editoriali di sport. Divenne poi collaboratore di tutto il network svedese. Direttore per un giorno. Le sue parole sulla tolleranza, il razzismo e l'importanza dello studio, per capire gli altri.