di PIERO SANTONASTASO Le polemiche sul deputato di colore. L'uccisione di un bracciante maliano, l'ascesa nell'Unione sindacale di base, l'adozione di Damilano e Zoro, le richieste di interviste da tutto il mondo. Poi, il tiro al bersaglio generale, senza rete.
Marco Pannione, 25 anni, aggredito nel pub dove lavorava. Lo zio: "Alla polizia mi hanno detto che chi si occupava del caso è andato in ferie. Al Consolato che non c'era personale disponibile". Dopo la pubblicazione un interprete è stato messo a disposizione dei parenti.
"Focus China" pubblicato il 4 dicembre. Comunicato sindacale sul giornale: care lettrici e lettori, non si trattava di servizi giornalistici, ma di "publiredazionale", a rischio di confusione per chi legge. Episodio già avvenuto. "Il conto economico non può prevalere su tutto".
I Comitati di redazione di Carlino, Nazione, Giorno, Qn e Quotidiano.net chiedono al sottosegretario all'Editoria di escludere dai finanziamenti chi non sostiene l'informazione di qualità. Edizioni accorpate: Ancona-Macerata, Empoli-Pontedera, Pisa-Livorno-Grosseto.
Il caso nella redazione Firenze-Prato-Empoli. Il capo sospeso per un giorno. Il Comitato di redazione protesta contro la proprietà Sae: "Errori materiali e richiesta di cancellazione delle indennità. Qui si lavora dalle 10 alle 13 ore al giorno senza chiedere niente in cambio".
Lungo articolo sui prodotti offerti dal colosso delle vendite online. "Almeno il 50 per cento sono sponsorizzati. Sta diventando un pacchiano centro commerciale, tradisce la vostra fiducia". Esempio di indipendenza della redazione. Meccanismi innovativi nel pezzo.
La Presidente del Consiglio inaugura una rubrica settimanale, "Gli appunti di Giorgia". Venti minuti per raccontare i provvedimenti del governo, dai rave all'energia, dal tetto al contante, al Pos, al reddito di cittadinanza. Linguaggio chiaro, tono colloquiale, rapporto diretto con i cittadini.
Washington Post, dopo 60 anni la direttrice annuncia lo stop della rivista della domenica. Lettera allo staff: "Non è per la qualità del vostro lavoro, ma per i venti economici contrari". Nessuna offerta di occupazione nel gruppo, che appartiene ad Amazon. Protesta il sindacato.
Il cronista politico, arrivato dal Messaggero, racconta il "regalo di Natale" da 5.500 euro a Montecitorio per acquistare tablet, smartphone e pc. E la "riassunzione" di Taverna e Crimi nei gruppi del Movimento 5 Stelle per 70mila euro l'anno. E i 20mila euro per le nozze in Chiesa.
di ANDREA GARIBALDI Con le direzioni Molinari e Giannini, perdite del 31,5 e 27 per cento (carta più digitale). Da una parte le firme andate via, la concentrazione sul digitale, l'eredità di Scalfari. Dall'altra lo sguardo più su Roma che sul Piemonte. Quattro ragioni per un acquisto.

Volete che Professionereporter.eu continui a raccontarvi dove va il giornalismo? Donate 5-10-20 euro al mese o 50-100 euro l’anno. O quello che preferite. Entrerete nella nostra comunità.

Scopri come >>