Audizione alla Camera di Silvia Garambois, ex presidente di GiULiA giornaliste. Nei talk show e nell'infotainment 30 per cento di opinioniste e 23 per cento di specialiste. Nelle serie solo il 19 per cento di figure istituzionali femminili. Preparazione del Testo unico dei servizi di media.
Con un anno di ritardo approvate le norme, dopo il passaggio della previdenza dei giornalisti dipendenti all'Inps. Gli uffici di corrispondenza potranno (non dovranno) essere aperti nelle Associazioni regionali. Dirigenti ridotti, da fissare lo stipendio del Direttore generale.
di STEFANO AVANZI Dopo l'inchiesta di Report sul quadro che avrebbe trafugato lascia il governo e fa marcia indietro sulle frasi pesanti al cronista ("Se hai un incidente sono contento"). "Ma era un'intervista non autorizzata, non voluta, ho fatto delle imprecazioni".
La cronista giudiziaria Francesca Brunati aveva fatto due lanci il 29 novembre. Preceduta da due articoli dei quotidiani. C'era già allora tutta la storia dei maltrattamenti, del guinzaglio delle manette e dei lucchetti. La notizia esplode due mesi dopo. "Esclusive in tv e scoop farlocchi".
Una scritta nei titoli di coda di tutti i programmi: interdetto il "data scraping", la "pesca a strascico" per l'addestramento dei sistemi di AI. Nuovo capitolo nella battaglia per il copyright. L'attuale falla legislativa e il regolamento europeo in via di approvazione. Il caso New York Times.
(S.A.) Il Direttore Fontana annuncia al Cdr la fusione e la riduzione a 16 pagine (erano 24 totali). Prime pagine differenti, ma economia, ambiente e cultura in comune. La protesta dell'associazione stampa regionale e della Fnsi. Alto Adige avrà un suo sito web.
Corso di formazione dell'Ordine del Lazio. Il sottosegretario Barachini: il governo accelererà la nuova legge. La segretaria Fnsi: non mantenere l'elenco pubblicisti. Scuole chiuse e preparazione mediocre. Parlano i Direttori Molinari, Desario, Martinelli e Riotta. Uffici stampa e notizie.
Un lungo post sui social. "Nelle loro redazioni l'odore di letame non arriva". Una reazione alle proteste degli agricoltori e alle ironie sull'intervista per la pasta portata nella Stazione spaziale. Sono "plaudenti a ogni fallimento italiano e timidi di fronte ai nostri successi".
L'episodio è avvenuto il 26 gennaio. Trasmesso video delle telecamere di sicurezza, "immagini in evidente contrasto con la normativa. L'Autorità si riserva interventi nei confronti delle testate che hanno violato le regole deontologiche". La richiesta del Coordinamento pari opportunità.
L'Ordine del Lazio organizza un incontro con crediti per discutere la Riforma della professione. Fra i partecipanti, l'Ordine nazionale, la Fnsi, i direttori Molinari, Martinelli, Desario, Riotta, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alberto Barachini, il senatore Filippo Sensi.

Volete che Professionereporter.eu continui a raccontarvi dove va il giornalismo? Donate 5-10-20 euro al mese o 50-100 euro l’anno. O quello che preferite. Entrerete nella nostra comunità.

Scopri come >>