Chiusa la discoteca Piper: il giornalista bloccato da un barista. A Ponte Milvio la mappa dei locali frequentati dalla criminalità: il giornalista insultato sui social. Il capo cronista Mensurati : "Zona grigia in cui si incrociano interessi dei gestori, malavita e divertimento dei giovani".
Primo duro scontro sindacale dall'abbandono degli Agnelli e dall'ingresso nel gruppo Gedi. Soldi in meno, ma organico in continua riduzione. Fnsi: "E' il momento di pensare al futuro".
Elezioni per il delegati al Congresso di Riccione, che si svolgerà a Riccione dal 14 al 16 febbraio 2023. Il gruppo che governa tutti gli enti dei giornalisti è in minoranza nelle due associazioni con maggior numero di iscritti. Sul tappeto: nuovi mestieri e nuovi media, precari, crisi dei Cdr.
Dopo la protesta del Cdr per l'intervento di Molinari, l'editorialista ne scrive, senza nomi e riferimenti. Si chiede se su un tema così si possa accettare che non esista "pensiero comune". Nella notte era stato chiesto al cantante Ghali di rispondere a una domanda aggiuntiva.
Il Consiglio nazionale ha deciso "in via eccezionale" che si possa diventare praticanti con sei mesi di attività. I consiglieri di opposizione chiedono un parere e la Direzione generale risponde: modifiche non consentite, le norme prevedono una testata e un direttore.
di MICHELE CONCINA Editoriale della direttrice Katharine Viner. Competenza e conoscenza. Niente spazio alle cospirazioni. Attenzione a senzatetto e precari. “E non trascureremo il cambiamento climatico”.
(A.F.) Uno dei quotidiani sempre vicino al Presidente uscente cambia improvvisamente linea. Lo segnala un articolo del New York Times: "The Post non ha intenzione di andare giù con lui". Si ritira Col Allan, che aveva indossato un cappellino "Make America Great Again".
Toccata due volte mentre era in diretta all'uscita dallo stadio dopo Empoli-Fiorentina. Dalla sede di Toscana Tv, il conduttore: "Non te la prendere". "Non crocifiggetelo, non ha capito, ha sottovalutato. Per me è come un babbo". In attesa di prendere la tessera da pubblicista.
(S.A.) Indagine Reuters su 240 testate in 12 Paesi, dagli Stati Uniti alla Corea del Sud, al Messico (non l’Italia). Parità di genere entro il 2074, se i cambiamenti continueranno al ritmo attuale. In alcuni Paesi uomini in minoranza nelle redazioni, ma saldi nei ruoli di comando.
di ALBERTO FERRIGOLO Provvedimento preso prima di una sentenza per diffamazione. Nel servizio si ascolta il senatore Durigon dire che non bisognava preoccuparsi dell’inchiesta sui 49 milioni sottratti allo Stato italiano perché il generale ‘l’abbiamo messo noi’”.

Volete che Professionereporter.eu continui a raccontarvi dove va il giornalismo? Donate 5-10-20 euro al mese o 50-100 euro l’anno. O quello che preferite. Entrerete nella nostra comunità.

Scopri come >>