di ANDREA GARIBALDI La news letter del nuovo quotidiano di De Benedetti già arriva. Pezzi su Romiti, su Conte e Sarri, sul bonus ai parlamentari. Un capitale di venti milioni. L'editore-direttore. Ambiente, salute, lavoro, disuguaglianze. Caccia a tre editorialisti.
Domenica 24 maggio, prima pagina senza una foto e un grafico, solo nomi e biografie di una riga. Il primo soccorritore dell’11 settembre, la sopravvissuta al cancro, il giovane generoso. “Sono stati noi”.
di GIAMPIERO GRAMAGLIA L'ex presidente vuol "far mangiare la polvere" a Murdoch, abbandona Fox per la tv via cavo NewsMaz del suo amico Christopher Ruddy. Ivanka intanto è già approdata su Parler, che non blocca i contenuti razzisti, anti-semiti e violenti.
Marco Patucchi e Dario Del Porto i più votati. Con Vitale, Contini e Saviano erano andati via in seguito al rifiuto di pubblicare un comunicato sul prestito a Fca. La redazione non li ha sostenuti, ma li conferma. Trattativa sul ritorno in sede.
Un addio doloroso. Al giornale ha lavorato al fianco di Giuseppe D'Avanzo, suo grande amico, scomparso nel 2011. Una serie di libri scritti assieme. Gli inizi alla Cronaca di Palermo, l'arresto con Lodato per violazione del segreto istruttorio. La guerra in Iraq e le sceneggiature tv.
di ALBERTO FERRIGOLO Feroce polemica perché il giornale diretto da Marco Travaglio ha sempre dichiarato di non ricorrere a finanziamenti pubblici. “Abbiamo solo fatto ricorso a una legge del 1996 che aiuta piccole e medie imprese”
(A.G.) E' l'ultimo giornale satirico in Italia, esce a Livorno da 60 anni. Il direttore Mario Cardinali chiede 5000 abbonamenti. Rifiuto della pubblicità e amore per la carta ("Buona per il gabinetto"). Da Melbourne, risponde il calciatore Diamanti, nel nostro Paese il vignettista Vauro.
Il sottosegretario Martella: nel decreto Milleproroghe una norma per salvare l’Istituto di previdenza della categoria. “Lancerò la proposta sull’editoria 5.0, per superare la crisi, ascoltando gli operatori”.
Dodici stelle d'oro in campo blu. Sotto la testata del Corriere nel 2011 assieme al tricolore, poi ,ai più. Sotto la testata di Repubblica prima delle ultime elezioni continentali, poi basta
di MICHELE CONCINA Iniziativa di PressPad, fondata da Olivia Crellin, 30 anni, una vita da precaria in tre continenti. Nel Regno Unito è di pelle bianca e di buona famiglia il 94 per cento degli assunti nei media.