La sfortuna di Alberto Rimedio! Il suo nome sarebbe stato scritto nel registro glorioso della nazionale di calcio, accanto a Carosio, a Martellini, a Pizzul. Invece, trovato positivo al Covid, il giornalista dovrà restare a casa. Ce ne sono di bravissimi in azienda, ma perché non farlo partecipare alla diretta almeno a distanza? Qualcuno a viale Mazzini qualcuno ha fatto la proposta, ma fino all’ultimo minuto nessuno aveva preso la decisione. Non poteva lavorare “dal tubo” come si diceva una volta? Sarebbe stato giusto, considerata la sua professionalità e serietà. L’ironia, nel suo caso, era inevitabile: il Rimedio c’era.

 

1 commento

  1. Evidentemente no. Dal tubo da dove? Dall’albergo dove è in quarantena? Dovevano fargli un ponte tv apposta? Credo fosse un pizzico più problematico, no? In una finale meglio che commenti qualcuno sul posto…

LASCIA UN COMMENTO