Fino al 31 dicembre 2019 si potrà fare domanda per gli esami da giornalista senza passare dal praticantato. Bisognerà presentare all’Ordine regionale di appartenenza la documentazione per il “ricongiungiumento”, dimostrare cioè di aver lavorato come giornalista “in modo sistematico e prevalente” per 36 mesi negli ultimi cinque anni e aver vissuto di giornalismo con un reddito pari alla metà del minimo tabellare lordo del praticante con meno di 12 mesi di servizio.

Negli ultimi anni oltre un terzo dei candidati agli esami da giornalista è passato da questa strada, un altro terzo circa proviene dal praticantato effettuato nelle scuole riconosciute dall’Ordine e infine un altro terzo soltanto arriva all’esame come praticante assunto a tempo indeterminato in un’azienda editoriale. Quindi almeno due terzi dei “nuovi giornalisti” sono privi di un posto di lavoro stabile.