I direttori delle testate Rai potrebbero pagare direttamente per le violazioni della par condicio. E’ il risultato dello spot di Matteo Salvini a Porta a Porta nell’intervallo di Juventus Roma di Coppa Italia (che ha fatto protestare il centrosinistra) e dell’intervista al presidente del Consiglio Conte al Tg1 del 16 ottobre scorso (che fece intervenire il centrodestra).

La proposta è partita dal segretario della Commissione parlamentare di vigilanza sulla Rai, Michele Anzaldi (Italia Viva), ed è stata accolta all’unanimità dll’Ufficio di presidenza. Il testo della nuova norma dovrà ora essere scritto, poi ci saranno i tempi per gli emendamenti e la discussione e infine la votazione. La risoluzione potrebbe entrare in vigore in un periodo che va dai 30 ai 60 giorni.